MOTORI TECNOLOGICAMENTE ALL'AVANGUARDIA, CONFORMI ALLA NORMATIVA SULLE EMISSIONI EURO 6.2 WLTP DEL 2020

Esperta in materia di riduzione delle emissioni di inquinanti e gas serra, DS Automobiles è sempre stata all'avanguardia nell'introduzione di tecnologie virtuose.

 

Ne sono una prova, in materia di emissioni  inquinanti, i motori benzina PureTech e diesel BlueHDi della gamma attuale, che sono già conformi alla normativa Euro 6.2 che entrerà in vigore nel 2020.

 

In anticipo sui tempi, i modelli del marchio rispettano i limiti di emissione previsti dalla normativa Euro 6.2 misurata d'ora in poi in conformità con il nuovo ciclo di omologazione WLTP (Worldwide Harmonised Light Vehicles Test Procedure), molto più restrittivo rispetto ai precedenti.

Per le case automobilistiche l’entrata in vigore di un'omologazione più rigida in termini di emissioni inquinanti atmosferici implica il rinnovo totale dei motori.

Gli obiettivi di questa nuova normativa sono:
• Ridurre le emissioni di CO2, il principale gas serra responsabile dei cambiamenti climatici;
• Permettere ai clienti di prevedere al meglio i consumi in condizioni di uso reale;
• Eseguire i test di omologazione in condizioni di utilizzo reali.

Per rispondere a questa nuova normativa DS Automobiles ha scelto l'innovazione, investendo in tecnologie di anti-inquinamento ancora più efficaci, quali il nuovo sistema di trattamento SCR dei NOx sui motori Diesel BlueHDi o il filtro antiparticolato GPF sui motori benzina a iniezione diretta.