Array

Differenza tra SUV e crossover

Qual'è la differenza tra SUV e crossover? Molto spesso si confonde il SUV, acronimo di Sport Utility Vehicle, con il fuoristrada. Eppure, tra le due tipologie di vettura i punti di contatto non sono molti, anzi. A partire dalla struttura del veicolo e nelle parti meccaniche, le differenze sono abbastanza evidenti e tali da non poter ingenerare confusione che invece non di rado viene fatta, a causa soprattutto di un fattore, l’altezza del veicolo, che è forse l’unica vera caratteristica in grado di unificarle. 
Andiamo quindi a cercare di fare chiarezza e a dissipare l’equivoco che continua a spingere molte persone a parlare di Crossover come fosse un SUV, e viceversa.

Il Crossover

Per Crossover si intende il veicolo che va a mixare parti di carrozzeria di due o più modelli diversi, ovvero station wagon e monovolume, la cui guida è adatta solo alla strada. La sua diffusione è iniziata negli anni a cavallo del nuovo millennio. Il termine con cui venne immediatamente indicato questo nuovo genere di auto faceva riferimento al fatto che in esse si andavano ad unire parti provenienti da due vetture diverse, accavallandosi tra di esse. 
La caratteristica che ne ha facilitato la diffusione è l’altezza dell’abitacolo, tale da permettere al guidatore di poter controllare in maniera ottimale quanto accade sulla sede stradale. A differenza di quanto succede nei SUV, gli allestimenti sono spesso più volti alla funzionalità che al lusso.

Le differenze

Se abbiamo visto cosa sia un SUV e cosa un Crossover, resta però da stabilire le differenze che intercorrono tra di loro. Che partono dalla maneggevolezza, molto superiore nel caso del secondo, il quale presenta un ingombro minore in termini di lunghezza e altezza, con un peso di conseguenza inferiore, tale quindi da rendere il veicolo più facile da guidare in città, a differenza del SUV. Ne deriva che SUV e Crossover si guidano in maniera molto diversa. Una diversità che è legata a fattori come il tipo di trazione 4x4, la disposizione dei pesi all’interno del veicolo tra le assi e il modo di coesistere tra sospensione e costruzione. Il motore e il cambio, nei SUV vengono solitamente disposti in maniera perpendicolare prima dell’asse posteriore della vettura. Tale disposizione ha una conseguenza ben precisa, ovvero la maggiore pesantezza della parte anteriore dell’auto rispetto a quella posteriore, situazione che va in pratica a replicarsi in tutti gli autoveicoli provvisti di trazione anteriore. Se per quanto riguarda il motore la potenza è praticamente la stessa, differenze esistono anche nel caso di carrozzeria e meccanica. Proprio l’incrocio tra più vetture tipica del Crossover, infatti, porta infine a un risultato complessivamente migliore in termini di versatilità.
Va infine ricordato che alcuni modelli possono essere SUV o Crossover sulla base della decisione relativa all’allestimento degli interni e del motore.