Perché acquistare un crossover o SUV

Rispetto ai SUV, nati inizialmente per il mercato americano e adatti alle ampie carreggiate delle strade statunitensi, il crossovercompattorisulta spesso più appropriato per la conformazione di molte nostre città e della loro viabilità complicata: si parcheggiano con maggiore agilità, ma offrono comunque ampio spazio per trasportare nel bagagliaio la spesa, il passeggino o altri carichi ingombranti, con il vantaggio aggiuntivo di una soglia del portellonemediamente più bassa che agevola notevolmente le operazioni di carico e scarico. 

Anche nei tratti interurbani il crossover si rivela però un mezzo confortevole, grazie alla buona insonorizzazionedella carrozzeria e a motori brillantidotati di ottima ripresa.

Un crossover può essere acquistato con budget inferioririspetto a un SUV, comporta un minore dispendio di carburante, ma allo stesso tempo la particolare conformazione della sua carrozzeria, insieme alla più che discreta potenza in termini di cavalli, sono in grado di soddisfare anche gli amanti dei tracciati non lineari. Inoltre, le dimensioni del bagagliaio, pur non eguagliando quelle di station wagon e SUV, sono comunque apprezzabili, rendendo il crossoveradatto anche a weekend fuori porta. I CUV sono dunque il compromesso ideale per chi non vuole rinunciare né al comfort, né all’eleganza né tanto meno alla sicurezza: come abbiamo detto, il crossover eredita le migliori caratteristiche di ogni segmento auto ed è pertanto in grado di accontentare le ambizioni di ogni automobilista, dal più sportivo al più cauto. 

Guida all’acquisto del SUV crossover

Eleganti, pratici, sicuri: i crossover ereditano dalla categoria delle station wagon, dellemonovolume e dei SUV le migliori caratteristiche di ognuno di questi segmenti, unendole in un unicumsempre più apprezzato anche sul mercato italiano. Soprattutto quanto a praticità e prestazioni, si unisce l’attenzione per la forma e il design, con una cura meticolosa per i particolari.

Cos’è un’auto crossover

Il termine ‘crossover’è una delle etichette più recenti inventate nel mercato dell’auto: se i primi SUV, a cui vengono spesso paragonati, sono stati prodotti a partire dagli anni ’50, l’ideazione dell’autocrossover è una novità che risale ai primi anni 2000. Si tratta di un veicolo dalla conformazione ibrida, nato dall’incrocio di veicoli appartenenti a segmenti diversi e dunque dotati di forme e volumetrie differenti. Più comunemente,un crossover nasce dall’unione fra la carrozzeria di una berlinae quella di una station wagon. Infatti, molti lo definiscono semplicemente come una station wagon dall’assetto rialzato e con la facilità di guida di una berlina. Si parla poi di SUV crossover quando tale ibridazione porta alla creazione di un modello che, nelle dimensioni e nel design esterno, ricorda da vicino quello di un SUV vero e proprio.

Differenza tra SUV e crossover

Quando ci si chiede la differenzasostanziale tra SUV e crossoverè difficile dare delle risposte universalmente valide per distinguere le due tipologie di auto. 

Alcune caratteristiche però sono in linea di massima sempre valide: innanzitutto il crossover o CUV (Crossover Utility Vehicle)presenta in genere una trazione di tipo anteriore, a differenza del SUV che è quasi sempre dotato di trazione integrale, permanente o inseribile. Essendo in linea generalepiù bassi, i CUV presentano inoltre un baricentro più equilibrato, favorendo l’aerodinamica globale dell’auto e rendendola più reattiva nei cambi di velocità. In aggiunta presentano poi un peso globalmente inferiore, motivo per cui si rivelano più risparmiosi sui cicli urbani rispetto ai SUV. 

Come scegliere un crossover

Auto ibride per eccellenza, i crossover non sono riconducibili a un unico stile ed è dunque molto semplice trovare un modello che corrisponda alle proprie aspettative estetiche: ve ne sono alcuni dallo stile più aggressivo e marcato, che ricorda quello di un vero e proprio fuoristrada, e altri invece disegnati nei principi dell’equilibrio delle forme, che sono morbide e senza spigoli, eleganti come quelle di una classica coupé. Lo stesso riguarda gli interni, più spartani su alcuni modelli e lussuosi, invece, su altri.

Il budget è chiaramente un criterio fondamentale per restringere il campo dei modelli papabili. Su di esso incidono molto le personalizzazioni di coloreo l’aggiunta di altri optional estetici come tettucci panoramici, specchietti retrovisori chiudibili elettronicamente, cromature su maniglie e fari e così via. Anche alcune dotazioni di sicurezza risultano spesso molto costose, ma in questo caso forse è consigliabile chiudere un occhio sul prezzo, guadagnandone d’altro canto in serenità. Tra i ritrovati tecnologici più utili vi sono i sensori di parcheggio, il sistema di riconoscimento dei pedoni con frenata di emergenzaoppure il lane assist, quest’ultimo molto utile nel caso in cui si percorrano di frequente lunghi tratti autostradali. 

Stabilità, precisione nel cambio, risposta dei freni e reattività in accelerazione sono altri criteri discriminanti nella scelta di un’auto come il crossover, che ha bisogno di controbilanciare il proprio peso con performance brillanti. Questi fattori possono tuttavia essere approfonditi solamente grazie a una prova su strada: prenotando un test drive presso la casa automobilistica di vostro interesse avrete modo di conoscere tutti questi aspetti e molti altri, come la numerosità dei vani portaoggetti e la modularità dei sedili.  A meno che non prevediate di recarvi spesso in montagna, l’opzione 4x4non è invece consigliata in quanto aumenterà il vostro preventivo e il consumo dell’auto.

I crossover DS

Come per tutte le auto della sua gamma, anche per quanto riguarda i crossover e SUV crossover, DSha investito energie e risorse tecnologiche innovative nella realizzazione di veicoli che fossero prima di tutto piacevoli da “abitare”, sia per il conducente sia per i passeggeri, così come da guidare. DS 7 CROSSBACKè il primo modello di una gamma che nei prossimi anni rivoluzionerà il segmento dei crossover, unendo le diverse anime di queste auto in un’identità luxury innovativa. Le finiture del crossover DSpresentano infatti, sia dentro che fuori, una cura che si trova raramente nelle concorrenti di gamma: il frontale è nobilitato daifari a LED, rotanti a 180°, sottolineati dalla formadelle DS WINGS, che insieme alla calandra creano un intreccio di linee eleganti e solenni.

Dotazioni interne di DS 7 CROSSBACK

All’interno, l’abitacolo si distingue per la perfetta insonorizzazione e per la qualità dei rivestimenti, tra i quali è possibile optare per l’Alcantara, o la confortevole pelle Nappa assieme ai raffinati inserti guillochénella console. A incrementare la percezione di lusso contribuiscono poi l’impianto sonoro con subwoofer posizionati al di sotto dei sedili per creare un’immersione totale nella musica e l’optional deltetto panoramico. DS 7 CROSSBACK è un’auto che aspira insomma a sostituirsi al vostro soggiorno di casa, grazie al comfort estremo che è in grado di garantire con le sue innumerevoli funzionalità interne, fra cui si segnalano anche i sedili anteriori con funzione massaggio.

 

DS 7 CROSSBACK: sistemi di sicurezza e motorizzazioni

 

Il crossover di DS non è tuttavia un’auto concepita per chi pensa solo al comfort in modo raffinato mettendo in secondo piano alla sicurezza o alla praticità: lo dimostra con le dotazioni tecnologiche che offre, come il cruise control adattivoeil lane keeping assist, ilrilevatore della stanchezzadel conducente, nonché la frenata automatica d’emergenza. DS 7 CROSSBACK dispone poi di un innovativo sistema, DS ACTIVE SCAN SUSPENSION, per rilevare eventuali asperità del fondo stradale con una videocamera dedicata e adattare di conseguenza la rigidità delle sospensioniin modo da garantire un’esperienza di viaggio, sia per il conducente sia per i passeggeri, dolce e armoniosa. I sensori di parcheggio posteriori, così come la telecamera per il riconoscimento dei segnali stradali, sono di serie su tutti gli allestimenti e motorizzazioni (a benzina: da 130,180 o 225 CV con cambio automatico a 8 rapporti; a diesel: da 130 CV e da 180 CV. Per il momento DS 7 CROSSBACK è disponibile solo contrazione anteriore, ma entro il 2019 sarà immessa sul mercato anche una versione ibrida plug-in 4x4 per gli amanti dell’off-road.